Massimo Dapporto Attore e doppiatore 

Figlio del noto attore Carlo Dapporto, ha seguito le orme paterne formandosi prima come attore di teatro e, poi, di cinema e fiction-tv. Nel 1987 ha interpretato il Tenente Fili dell'Esercito Italiano nel film di grande successo Soldati - 365 all'alba di Marco Risi, con Claudio Amendola e Ivo Garrani. Nel 1988 è nel cast del film diretto da Francesca Archibugi Mignon è partita, con Stefania Sandrelli. Nel 1996 recita nel film Celluloide, con Giancarlo Giannini e Massimo Ghini, con la regia del maestro Carlo Lizzani.

Nel 1997 è stato protagonista delle serie tv Un prete tra noi e Casa Famiglia interpretando Don Marco, con Giovanna Ralli  nella prima; nel 2002 è protagonista della fiction Mediaset Il commissario, per la regia di Alessandro Capone; è Claudius nella fiction-tv storica del 2004 Imperium : Nerone, con Laura Morante. Nel 2006 ha interpretato il giudiceGiovanni Falcone nel film-tv di RaiUno Giovanni Falcone, l'uomo che sfidò Cosa Nostra, diretto da Andrea Frazzi, in cui ha recitato a fianco di Elena Sofia Ricci.

Nella stagione televisiva 2007-2008 è il protagonista di Distretto di Polizia 7, nel ruolo del commissario di Polizia Marcello Fontana, per la regia Alessandro Capone e di suo figlio Davide Dapporto . Ha anche avuto esperienze come doppiatore, prestando la propria voce dapprima al personaggio di Tim Curry nel film Mamma, ho riperso l'aereo - Mi sono smarrito a New York del 1992 e, in seguito, al personaggio di Buzz Lightyear nei film Disney Toy Story - Il mondo dei giocattoli,Toy Story- Woody e Buzz alla riscossa e Toy Story 3 - La grande fuga.

Nel 2011 è protagonista dello spettacolo teatrale La Verità con Antonella Elia regia di Maurizio Nichetti. Sempre nel 2011 recita nel cortometraggio Il Sospetto, diretto da Giovanni Meola e nel 2012 nella fiction Il generale dei briganti di Paolo Poeti, dedicata alla vita del brigante lucano Carmine Crocco.

Bruno Furini

Nato a Trecenta (RO)

Ha al suo attivo diverse partecipazioni a produzioni Teatrali e Cinematografiche .

"Piccoli Maestri" di D.Lucchetti 1970 a "La lingua del Santo" di Carlo Mazzacurati del 1998 da "Come ,Quando,Fuori,Piove" Di Monicelli,da "La Masseria delle allodole" dei fratelli Taviani a "Antonio guerriero di Dio" di Bellucco e molte altre produzioni di rilievo internazionale .

Ricordiamo tra queste :" Il mercante di Venezia " di M. Radford del 2004 , "007 Casinò Royal" di M.Campell del 2006,"the Italian Job" per la regia di F.Gary Gray 2003.

 

 

Stefano Grillo

 Nasce nel 1986 a Crotone. Trasferitosi a roma si diploma in recitazione prendendo parte a diversi spettacoli teatrali, film, cortometraggi ed attività di doppiaggio. 

Lavora in qualità di attore nei seguenti film:

"Le nozze di Laura" , diretto dal regista Pupi Avati

"Quo vado ", con Checco Zalone, diretto da Gennaro Nunziante.

" The plastic cardboard sonata " diretto da Enrico Falcone

Tra i più importanti lavori teatrali ricordiamo :

" Pier Paolo" diretto da Giorgio Barberio Corsetti

"Refugees" Teatro Quirino in Roma , diretto da Ugo Bentivegna

"ci vediamo a colazione ' Teatro Ghione in Roma diretto da Claudia Koll.

Come doppiatore lavora in produzioni per Rai Uno, Fox channel, Discovery Channel ed altre

Letizia Dalla Nora

Nasce a Motta di Livenza (TV) il 06 marzo 1985.

Si trasferisce a Roma per studiare recitazione presso l’Accademia di Spettacolo

“Star Rose Academy” diretta dall’attrice Claudia Koll. Qui ha l’opportunità di potersi cimentare, oltre che nella recitazione, anche nelle discipline della danza e del canto.

Durante i tre anni accademici prende parte a diversi spettacoli in qualità di attrice, sperimentandosi sia nel genere della commedia che del dramma.

Oltre che come attrice ha lavorato in qualità di aiuto regia di Ugo Bentivegna per lo spettacolo teatrale “ REFUGEES ” ed è stata assistente del regista Giorgio Barberio Corsetti per gli spettacoli “ Nave Argo – La macchina del tempo “ e “ Pier Paolo “.

Sebastiano Russo

Nato a Spinazzola il 16 febbraio del 1944, in provincia di Bari è un personaggio poliedrico .

Vive e lavora a Verbania sul Lago Maggiore, dove si è trasferito anni fa .

Ha partecipato in diverse commedie Teatrali e dialettali con ruoli da caratterista per la sua spiccata e naturale comunicabilità e spontaneità .

Piero Bernacchi


Giornalista pubblicista dal 1977


Scrittore e sceneggiatore 


Speaker radiotelevisivo, ha lavorato sin dal 1963 alla Rai Radiotelevisione Italiana.


Nel 1966ha lavorato a Londra alla BBC Settore Italiano ‘Londra ultima ora’


Nel 1969viene assunto a tempo indeterminato dalla Rai Radiotelevisione Italiana.


Nel 1971 porta al successo la fascia musicale in prima serata di Radiodue con il programma ‘Supersonic, dischi a mach due’che lascerà nel 1976per approdare al Giornale Radio. Supersonic,a seconda dei critici, ha dato nuovo impulso al linguaggio radiofonico ( vedi Radio Corriere Tv del 16/22 settembre 1973) .


Nel 1981viene chiamato dal TG2 per la conduzione pomeridiana e serale sino al 1990. In quegli anni conduce anche la rubrica ‘Oggi al Parlamento’. In seguito sarà la voce guida di numerosi TG1 Speciale e TV7 e di numerose rubriche RAI ( Quark, Superquark, Geo & Geo, Linea Verde, Linea Blu, Voyager, Alle falde del Kilimagiaro, La Grande Storia, La Storia Siamo Noi , Ulisse, L’anno dei Tre Papi per RAI SAT, ecc.)

Docenza

Dal 2004 tiene corsi di Formazione ( Direzione Risorse Umane della RAI) ai giornalisti RAI presso il Laboratorio Permanente di Saxa Rubra a Roma.


Dal 2005insegna Tecniche Espressive alla Scuola di Giornalismo del prestigioso Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli.


Nel giugno 2006 ha tenuto un lectio di Tecniche Espressive all’Università la Sapienza di Roma, Dipartimento Linguistico facoltà di Scienze Politiche.


Nel settembre 2006ha partecipato alla Sapienza di Roma al Convegno Internazionale di Lingue e Cittadinanza Europea, in rappresentanza della Rai, con una relazione sul linguaggio radiotelevisivo.


Nell’ottobre 2006per il Ministero degli Interni ha collaborato ad un corso di public speaking.


Dal 2007 è libero professionista. Collabora con numerose produzioni televisive nazionali.

Per La 7 voce guida di documentari prodotti da Storiainrete per il programma ATLANTIDE.



Dal 2008 dirige il laboratorio di tecniche espressive presso lo studio SPAV Lab ( www.spav lab.com) in via Monte Bianco 91, Roma.


Dal gennaio 2009 sino a metà 2012 è stata la voce guida del palinsesto di Rai Storia.(Spot, promo, speciali)


Nel 2011 e 2013 per l’università Lateranense ha tenuto lezioni di Tecniche Espressive nel corso di Filosofia nei seminari della Galilea e di Gerusalemme.


Nella primavera e nell’autunno 2014 e 2015 ha tenuto corsi di formazione Giornalisti RAI a Roma Saxa Rubra e presso lo STUDIO SPAV.


Nel 2015 ha partecipato a due incontri relativi alle Tecniche espressive con Ufficiali dell’Aeronautica e con personale della Questura Centrale di Roma.


Rosario Tronnolone


Redattore del programma culturale della Radio Vaticana “I Giochi dell’Armonia”, cura settimanalmente un programma di presentazioni editoriali, un magazine di attualità culturale e l’appuntamento di critica cinematografica “Effetto Cinema”, in onda ogni venerdì alle 21.00 e in replica ogni sabato pomeriggio alle 15.05, oltre a riduzioni radiofoniche di romanzi e testi teatrali.

Regista e attore, per la Compagnia Adlp ha curato le regie della “Visita della vecchia signora” di Dürrenmatt (2006), del “Gabbiano” di Cechov (2007), del “Re muore” di Ionesco (2008), di “Mariti e mogli” di Allen (2009) e di “Scene da un matrimonio” di Bergman (2013). Ha diretto inoltre “Vecchi Tempi” di Pinter (2014). Per l’Associazione Come in uno Specchio ha curato l’adattamento e la regia di “Persona” di Bergman (2008), firmato la regia de “La voce umana” di Cocteau (2010), di “Tradimenti” di Pinter (2011), di “Hedda Gabler” di Ibsen (2011), di “Pietà” di Saalbach (2012), de “Il piccolo principe” di Saint-Exupéry (2014) e di “Giovanna D’Arco” di Maria Luisa Spaziani (2015), e ha recitato nello spettacolo “Variazioni enigmatiche” di Schmitt (2013). Ha diretto inoltre le letture drammatiche della “Leggenda del Grande Inquisitore” da “I Fratelli Karamazov” di Dostoevskij (2010), di “Assassinio nella Cattedrale” di Eliot (2011), dei “Dialoghi delle Carmelitane” di Bernanos (2012), de “I Giusti” di Camus (2013), de “La morte di Ivàn Il’ic” di Tolstoj (2014) e de “Il Gran Teatro del Mondo” di Calderon de la Barca (2015) presso la Chiesa del Gesù di Roma.