Mandateci le vostre testimonianze e le condivideremo in questa pagina


Buongiorno, abbiamo saputo qui a Falmenta che domani sarà proiettato 
un film sulla vita del Beato Contardo Ferrini; sono la contabile e vi
scrivo per chiedervi gli orari e anche per rendervi partecipi di un
rapporto di collaborazione "tra cielo e terra" che qui nelle nostre
montagne della Valle Cannobina abbiamo avuto con il Beato:
Nel 2012 a questo Comune è stato concesso un contributo per la
realizzazione di una cucina attrezzata per ostello come posto tappa
per i cammini devozionali (progetto INTERREG-COEUR fondi europei) .Ci
troviamo sul cammino che fece San Carlo Borromeo quando visitò le
nostre zone e siamo sul percorso di pellegrinaggio tra il Santuario
della S.S. Pietà di Cannobio e il Santuario della Madonna del sangue
di Re).
Trattandosi di un contributo a rendicontazione per cui le spese
venivano rimborsate dopo che erano state sostenute, visti i tempi duri
che tutti gli enti locali e, in particolare quelli più piccoli, stanno
vivendo, con grossi problemi di liquidità, i vari Enti beneficiari di
Coeur nel timore di trovarsi in gravi difficoltà, non si decidevano a
partire con le gare e quindi con l'affidamento dei lavori. Nel tavolo
tecnico dell'autunno 2014 si prospettava l'eventualità che, a causa di
questo immobilismo, tutto andasse "a monte".
Come contabile ero preoccupata perché era ancora tutto fermo e
mancavano pochi mesi alla chiusura del progetto (prevista per fine
maggio 2015) e, nel tornare a casa a Cannobio mi sono fermata al
Santuario della S.S. Pietà alla S. Messa delle 17.00. Era il 17
ottobre 2014.
Il rettore del santuario Don Bruno Medina nell'omelia ci parlò del
Beato Contardo Ferrini (era la sua festa) e riuscì a tracciare in modo
chiaro le grandi virtù del Beato e in particolare il suo rigore
morale, l'onestà come amministratore pubblico (è stato consigliere
comunale a Milano) e l'amore per le camminate nelle nostre montagne,
durante le quali si sentiva tanto vicino a Dio.
Rimasi colpita e compresi che avevamo bisogno, perché il progetto
partisse, dell'aiuto del cielo e chiesi da allora e insistentemente
l'intercessione del Beato Ferrini. A breve la situazione si sbloccò e
procedemmo con l'acquisto della cucina e i lavori di messa a norma e
ora stiamo per inaugurare l'Ostello rimesso a nuovo con cucina
attrezzata.
Con gratitudine si è deciso di dedicare il grande salone dell'Ostello
al Beato Contardo.(foto)
E' nostra intenzione mettere a disposizione delle persone che vorranno
soggiornare qui del materiale per poter conoscere meglio la figura di
questo Santo così attuale, con il suo rigore morale, col suo amore per
il creato.
Vogliate confermare se la proiezione sarà al pomeriggio.
Cordiali saluti
Ufficio finanziario (Comune di Falmenta)
Loredana Vanzulli